SALUTI

Francesco Bistoni, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Perugia
"Il Rettore di un Ateneo ha spesso compiti piacevoli, oltre che prestigiosi, da svolgere: registriamo con compiacimento che tali occasioni stanno aumentando di numero via via che si procede verso il 2008, l'anno in cui ricorre il settimo centenario di fondazione dello Studium Generale Civitatis Perusii. Il programma di iniziative elaborato dal Comitato per le Celebrazioni del VII Centenario, infatti, di cui fa parte anche il presente volume sta portando all'attenzione della Città di Perugia e dell'intera Nazione temi di grande rilevanza culturale e sociale.
Un compito rilevante e prestigioso è quello cui ci accingiamo ora..." continua »
Giuseppe Chiaretti, Arcivescovo Metropolita di Perugia
"Nella Roma del Seicento le corti delle famiglie nobili, dal cui seno uscivano cardinali e papi, erano vere e proprie "fucine" delle arti: poeti, architetti, pittori, scultori e musicisti che con la "magia" del suono contribuivano a creare il fascino degli spettacoli del periodo barocco.
Le cantate a una e due voci con l'accompagnamento del basso continuo costituivano il "surrogato" cameristico del nuovo genere del melodramma e venivano eseguite in sale e saloni di sontuosi palazzi. Il tema d'obbligo era l'amore; un amore per lo più sventurato che traeva ispirazione da miti classici, come quello di Orfeo ed Euridice, di Ero e Leandro o di Apollo e Dafne..." continua »
Antonio Marinelli, Presidente della Banca di Mantignana - Credito Cooperativo Umbro
"Il prezioso manoscritto musicale del Seicento, donato da S. E. monsignor Giuseppe Chiaretti all'Università di Perugia, dopo lo studio condotto dalla prof.ssa Biancamaria Brumana, è andato a far parte del fondo antico della biblioteca dell'ateneo perugino, custodito presso la Sala del Dottorato, sottolineando ancora una volta ed in maniera significativa, il legame che da secoli unisce la Diocesi e l'Università degli Studi di Perugia, nell'anno dei festeggiamenti per il VII centenario della sua fondazione.
La realizzazione di un concerto con l'esecuzione di alcune delle cantate contenute nel manoscritto e di una mostra nella quale sono presentate anche altre rarità musicali della Biblioteca del Dottorato..." continua »