16. Alessandro Marsiliani

Canti popolari dei dintorni del Lago di Bolsena, di Orvieto e delle campagne del Lazio, raccolti e annotati da A. M. - Orvieto, Marsili, 1886, 20 x 12 cm., 230 p.

La musica popolare è stata oggetto di studio e di interesse almeno dalla metà del Settecento. Nel suo Dictionnaire de la musique del 1768 Rousseau mette a confronto una melodia popolare svizzera, una amerindia del Canada e una cinese. Haydn, d’altro lato, ascolta con attenzione la musica popolare ungherese le cui movenze echeggiano nelle sue opere. Anche i vincitori del prestigioso prix de Rome, da quando nel 1803 venne istituita la sezione musicale, avevano l’obbligo, durante il loro soggiorno in Italia, di raccogliere e trascrivere le melodie popolari delle campagne romane o di altre zone. I tentativi più sistematici di rendere con il nostro sistema notazionale i canti popolari risalgono, comunque, alla fine del XIX secolo, quando venne dato alle stampe anche l’interessante studio dell’orvietano Alessandro Marsiliani (ristampato anastaticamente a Bologna da Forni nel 1968).

Collocazione: Bibl. Dottorato, XVI 5 48


      LA PAESANA - Canto delle Campagne di Frosinone